Museo Statale di Mileto

Il Museo Statale di Mileto, inaugurato il 9 agosto 1997, nasce a seguito di una convenzione del 1991 tra il Ministero per i Beni Culturali e Ambientali, la Diocesi di Mileto - Nicotera - Tropea , Ente proprietario di tutte le opere in esposizione, l’Amministrazione Provinciale di Vibo Valentia e il Comune di Mileto.

Il Museo si configura come strumento prezioso ed imprescindibile per la lettura critica della storia millenaria e nobile della città di Mileto, già capitale del Regno Normanno e prima sede episcopale latina del Meridione, e si offre come polo di aggregazione delle istanze culturali provenienti da un territorio che per troppo tempo ha visto mortificato il ruolo prestigioso detenuto fin dalle origini.

Ospitato in un edificio ottocentesco di fianco alla Cattedrale, il Museo espone un cospicuo patrimonio d’arte di notevole rilevanza, che abbraccia un arco temporale compreso fra l’età tardo imperiale e l’Ottocento. La raccolta, ordinata in diverse sale espositive disposte su due piani, è divisa in sezioni determinate dalla sequenza cronologica.

Museo Statale di Mileto